CRISTINA  OCERA


       

Cristina Ocera


Coreografa, danzatrice, performer, ricercatrice Maestra di Giocodanza®
 

Nasce a Patti in provincia di Messina il 13/07/81.

Inizia lo studio della Danza sin da piccolissima studiando con insegnanti italiani e stranieri.

Si avvicina al Teatro Danza e al Circo contemporaneo.

Dopo una formazione tecnica,  si orienta in una danza di ricerca sperimentale volta a  sviluppare il carattere emozionale e  comunicativo della Danza, sperimentando linguaggi motori e coreografici  accessibili a tutti. Inizia così lo studio approfondito di ricerca coreografica e tecnica che si adatta a diversi contesti e a varie tipologie di soggetti.

Cambiando il suo modo di vedere la Danza, si riveste di adattabilità e vede la Danza non solo come mezzo reale di comunicazione tra gli uomini, tra chi ha difficoltà comunicative, ma anche  come dialogo con se stessi e con l’ambiente circostante.

Laureanda in Scienze dell’Educazione all’Università di  Messina. Iscritta al secondo anno  della scuola triennale di Formazione in Danza MovimentoTerapia PEP Processi Evolutivi Psicocorporei “ARDAEIDE” di Palermo.

Nel 2011 consegue la qualifica per insegnare GIOCODANZA®, metodo ideato da Marinella Santini che rivoluziona il campo della Propedeutica alla Danza. Vedendo in questo metodo una forte valenza educativa, pedagogica e psicologica, ne sperimenta l’insegnamento in diversi contesti: non si limita infatti ad insegnarlo ai  bambini ma inizia a sviluppare, promuovere e studiare questo metodo nella disabilità, ottenendo notevoli risultati dal punto di vista fisico, motorio e psicologico, e lo amplia in campo coreografico.

È direttrice artistica e responsabile organizzativo dell’Ass. La Fenice, che nasce da una volontà di innovazione in campo artistico e formativo della Danza con un alto valore culturale e sociale, ponendosi in primis come obiettivo l’educazione e la formazione di coloro che si avvicinano all’arte del movimento, promuovendo inoltre la Danza non solo in campo artistico ma anche in tutti i contesti sociali.

Forma una compagnia di danza sperimentale La Fenice in cui unisce Danza, Circo contemporaneo e varie forme artistiche performative. È promotrice all’interno della compagnia di continue ricerche sia in ambito coreografico che formativo volta all’innovazione e ad una nuova visione della danza ricca di contaminazioni e volta alla ricerca di nuovi linguaggi del corpo.